Routes to Polish Roots

About Tour

The history of Poles in Romania is certainly linked to the history of Bucovina, a region in the north of the medieval state of Moldova annexed and named as such in 1775 by the Austrian Empire.

At the time, Bucovina was a buffer zone between Eastern and Western civilization, located in an area where the Ottoman, the Russian and Austrian Empire, have exercised their influences as well as the Slavic, Byzantine and Central European ones. Polish communities began to grow during the 18th century in Bucovina, with Polish immigrants who came from Galicia. The region attracted ordinary people, where they found better conditions of living, people such as officials, priests, teachers, and few nobles. Let us not forget the so-called "mountain people" in the region Czadec, now belonging to Slovakia. These people inhabited all the cities in Bucovina.

During the Second World War, Poland suffered most from the two evil empires, Nazi Germany and the Soviet Union. Following the invasion of Poland by the Nazis and Soviet armies in 1939, over 60,000 Poles took refuge in Bukovina and other regions of Romania. After the war, Poland and Romania have agreed to repatriate thousands of Polish families, both refugees and descendants of the ancient colonies. This process has been one of great magnitude, but not entirely destroyed the Polish communities in Bucovina and Romania. If considering today Republic of Moldova we can find polish roots in it's northern districts, where the Polish landowners had land and established even localities. So let’s discover two wonderful countries, their culture and history, but also look for some traces the Polish people left behind.

Che Dice la gente

Più pareri ›

Questa è solo una breve nota per farvi sapere quanto mia moglie, mio figlio di 10 anni ed io abbiamo goduto il nostro viaggio di 5 giorni in Transilvania la settimana scorsa con la signora Victoria Odobescu come nostra guida turistica. Il viaggio è stato un'esperienza meravigliosa, grazie in gran parte alla meticolosa pianificazione, organizzazione e creatività della signora Odobescu.

Abbiamo partecipato a numerosi tour in passato, ma questo è stato di gran lunga il più delizioso ed educativo. Lo ricorderemo per ancora molto tempo. La signora Odobescu è un'esperta professionista e merita di essere riconosciuta come tale. Consiglierò sicuramente la sua compagnia turistica ad amici e parenti.

Se vai in Moldavia, per turismo o per lavoro, non puoi farlo senza Cristina. Conosce perfettamente il paese, la sua storia, la sua cultura, le sue tradizioni... E conosce tutti i suoi luoghi: monasteri, chiese, villaggi. Inoltre parla perfettamente russo, rumeno e italiano e ti permetterà di comunicare con tutte le persone che incontri.

Grazie, Cristina, per aver reso questo viaggio bellissimo e indimenticabile.

Il viaggio è stato davvero organizzato al meglio. Strutture, veicolo, autista e soprattutto la guida Cristina molto brava! La Moldavia è molto piacevole, specialmente i monasteri. Siamo tornati addirittura da un viaggio gastronomico un po'alticci. I vini e la cucina sono proprio buoni!

Grazie ancora!